lunedì 10 novembre 2014

Rebirth... together! 2Lei in SL V Ed. - International Day for the Elimination of Violence against Women

2Lei in Second Life
Rebirth... together! for the
International Day for the Elimination of Violence against Women
20-30 november 2014 @ LEA6
SLURL: http://maps.secondlife.com/secondlife/LEA6/145/20/25


Rinascere… insieme!

Ancora una volta insieme, per inaugurare una settimana di riflessioni, idee, stimoli artistici e culturali che convergono verso il tema comune trattato in occasione della "Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne".
Molti di voi già sanno che "2Lei in Second Life" è al quinto anno consecutivo di questa iniziativa e che ogni anno abbiamo fortemente voluto un tema conduttore, che facesse da sfondo integratore a tutti gli interventi degli artisti e dei performers: quest'anno il tema è quello della "Rinascita". Perché non basta solo denunciare: bisogna osare sperare, sognare, agire, perché il sogno diventi realtà e trampolino di lancio per sogni nuovi. Sogni in cui uomini e donne cooperano per costruire insieme una società più giusta, più sana, in cui la violenza non rappresenti lo strumento prioritario su cui convogliare rabbie, frustrazioni, paure, aggressività.
Educare figli, maschi e femmine, seguendo i principi dell'empatia, del rispetto, del considerare naturale vivere affiancati per affrontare "insieme" le battaglie del vivere:  e non stiamo parlando di "coppia", ché quello lo si da fin troppo per scontato. Stiamo parlando di vivere insieme nel sociale, nel mondo, con infinito rispetto, con dignità.
Dignità che troppo spesso viene calpestata.
Dignità che fortunatamente da altre parti del mondo riemerge con grande forza, con la potenza di una sequoia che si espande verso il cielo: pensiamo a Wangari Maathai, prima donna centrafricana a studiare all'università e fondatrice dell'associazione "Green Belt" che ha piantato milioni di alberi in Africa. Pensiamo a Malala Yousafzai,  pakistana, giovanissima vincitrice del premio Nobel per la Pace del 2014, che si batte per il diritto all'istruzione femminile nel suo paese.  A Waris Dirie, somala, e testimonial contro l'infibulazione.
E pensiamo anche a chi crede negli stessi valori, seppur dalla parte dell'altro sesso, e che si impegna fianco a fianco: è al cuore di quegli uomini che ci stiamo rivolgendo.
È al cuore di tutte le donne che stiamo augurando di battere forte, come un tamburo di vita, per non dimenticare nessuna, per non lasciare indietro nessuna.
La “Rinascita” segna il passo delle opere degli artisti che stanno esponendo in questi spazi, e dei performers che si avvicenderanno sui palchi: il programma è ricco ed articolato, ed offre molti spunti.
Noi vogliamo parlarvi adesso della "rinascita" verso un mondo in cui si possa vivere, respirare, sognare, senza il timore del doversi difendere: rinasceremo insieme di fronte ad ogni quadro, opera, foto, rappresentazione teatrale o musicale che mostrerà un frammento di questo caleidoscopio di immagini, desideri, sogni, passioni che ogni progetto di rinascita comporta… E comporta innanzitutto la denuncia di quel che fa male, di quel che brucia, tarpa le ali, stronca vite.
E poi il sogno, il progetto, la forza per crederci e per realizzarlo.
Da sole, insieme, insieme tra donne, insieme Uomini e Donne.
“INSIEME”:  parola chiave di una vera rinascita.
E per primi ne daremo testimonianza noi: uomini e donne che, insieme, credono in questo progetto e lo hanno messo in opera.
Grazie per esserci, grazie per condividere questo percorso insieme a noi.

--------------------------------

Rebirth... together!

Once again together to inaugurate a week of reflections, ideas, artistic and cultural stimuli that come together over the common theme discussed at the "International Day for the Elimination of Violence against Women." Many of you already know that this is the fifth consecutive year for "2Lei in Second Life" and its initiative, and every year we really wanted a theme, that would be a supplement to all the background work of artists and performers: this year’s theme is "Rebirth". We cannot just denounce: we must dare to hope, to dream, to act, to make the dream come true and springboard for new dreams. Dreams in which men and women cooperate together to build a more just, more healthy society, in which violence does not represent the instrument upon which to convey anger, frustration, fear, and aggression.
We need to educate children, male and female, to follow the principles of empathy, respect, and to consider the nature of living side by side to face the battles of life. We're not talking about living as couples. This topic has already been covered. We're talking about living together in society, in a world, with infinite respect, with dignity. Dignity that is too often trampled. Fortunately, dignity from other parts of the world emerges with great force. This dignity is as strong as the power of a redwood tree that expands to the sky. We think of Wangari Maathai, the first woman from Central Africa to study at a University and the founder of the "Green Belt”, an association that planted millions of trees in Africa. We think of Malala Yousafzai, a young Pakistani woman, who recently won the Nobel Peace Prize in 2014. She is currently fighting for the right to educate women in her village. We are also thinking of Waris Dirie, a woman from Somalia, who gives testimonials against female circumcision. We also think of those people who share our values, even if they are of the opposite sex. Those men who stand with us, and those men whose hearts we are trying to address.
We wish every woman’s heart beat be as strong as the drum of life. No woman will be forgotten or left behind. The "Rebirth" marks the passage of the works of artists who are exhibiting in these spaces, and the performers who will take turns on stage. The program is rich and detailed, and offers many insights. Now we want to talk about "rebirth". A rebirth towards a world where people can live, breathe, and dream without the fear of having to defend themselves. We are reborn together in front of each painting, opera, photograph, theater or musical show that a fragment of this kaleidoscope of images, desires, dreams, passions, and every project of rebirth involves. Primarily this involves the denunciation of what is evil, of what is burning, what clip wings, and cuts short lives. Then, after the denunciation, comes the dream: the work, the strength to believe it, and to make it happen together. "TOGETHER" is the keyword of a true renaissance. And we will be the first to give testimony. Men and women who, together, believe in this project and have put in place. Thank you for being there, thank you for sharing this journey with us.


 ------------------------------



CALENDARIO EVENTI
(Ora italiana)

>>>>> 20/11 - Giovedì

22.30 Apertura 2Lei: Presentazione dell'edizione 2014

23.00 "Donne in rinascita" -  Esposizione di vari artisti a cura del gruppo MBI (Master Builders Italy, Rubin Mayo) con letture e testimonianze di donne - Musica a cura di Andromeda Slade


>>>>> 21/11 - Venerdì

22.30 "RELIVE" - Esposizione artistica a cura di Duna Gant
          - Musica a cura di Morlita Quan ed Ultraviolet Alter

23.30 Tour delle opere che artisti e fotografi hanno realizzato per questa edizione di 2Lei


>>>>> 22/11 - Sabato

22.30 Evento a cura di SoloDonna (Sniper Siemens - Elettra Beardmore)

23.45 Musica a cura di Andromeda Slade

>>>>>  23/11 - Domenica

22.30 Concerto live di Musicante Malandrino con un grande ospite a sorpresa :)

>>>>>  24/11 - Lunedì

 22.30 L'Arme d'Amour (Viola Tatham, Andromeda Slade) presenta “L’amavo più della sua vita” (atto unico di Cristina Comencini)

23.00 Dibattito curato da Rosanna Tafanelli, Francesco Bonetto, Lapsus Weinstein e Alejandra Balhaus
 
>>>>> 25/11 - Martedì

22.00 "Rebirth" - Reading a cura di Libriamo Tutti per 2Lei (gruppo Imparafacile)

23.00 I.L.A. Idee Libere Alternative presenta:
         - Lettura del brano "Donne di rinascita" di J. Folla a cura di Margherita Hax
         - Concerto live di Trinity Ermingtrood
         - Esposizione di poesie di Cordediseta Rosea

00.30 Ringraziamenti finali e conclusione di questa edizione


>>>>> 30/11 - Domenica

20.00 STAND! SL Fashion World Stand with 2Lei (evento fashion a cura diMila Tatham, Aliza Karu, Bodza Blackadder, Absinthe Montenegro)

22.30 Show di luci ed effetti di Tansee Resident e musica a cura di Andromeda Slade


Il calendario degli eventi di dicembre seguirà :)
 

*** ENG ***


2Lei 2014 Events Calendar
(SL time)

>>>>> 20/11 - Thursday

1.30 PM  SLt  Opening 2Lei 2014 edition

2.00 PM  SLt  "Women in rebirth" - MBI (Master Builders Italy, Rubin Mayo) presents:
- Art exhibition by various artists
- Reading and testimonies of womens
- Music by Andromeda Slade

>>>>>  21/11 - Friday


1.30 PM  SLt "RELIVE" - Art exhibition by various artists (Duna Gant)
- Music by Morlita Quan and Ultraviolet Alter

2.30 PM  SLt  Tour of the artworks that artists and photographers have created for this edition of 2Lei

 >>>>> 22/11 - Saturday


1.30 PM  SLt SoloDonna Event (Sniper Siemens - Elettra Beardmore)

2.45 PM  SLt  Music by Andromeda Slade

>>>>>  23/11 - Sunday


1.30 PM  SLt  Live concert by Musicante Malandrino with a great Surprise Guest :)

>>>>>  24/11 - Monday


1.30 PM  SLt  L'Arme d'Amour (Viola Tatham, Andromeda Slade) presents “I loved her more than her life” (One-act play written by Cristina Comencini)

2.00 PM  SLt Debate about violence problems (with Rosanna Tafanelli, Francesco Bonetto, Lapsus Weinstein and Alejandra Balhaus)

>>>>> 25/11 - Tuesday

1.00 PM SLt  Reading and music by Libriamo Tutti - Imparafacile (Imparafacile group)

2.00 PM  SLt  I.L.A. Idee Libere Alternative (Francy Lytton, MarinellaMonti) presents:
- Reading of "Women in rebirth" di J. Folla edited by Margherita Hax
- Live concert of Trinity Ermingtrood
- Exposure of poems by Cordediseta Rosea

3.30 PM  SLt  Conclusion of this fifth edition with closing credits

>>>>> 30/11 - Sunday


11 AM SLt STAND! SL Fashion World Stand with 2Lei (by Mila Tatham, Aliza Karu, Bodza Blackadder, Absinthe Montenegro)

1.30 PM SLt  Particle Show by Tansee Resident and music by Andromeda Slade


Events Calendar of December will follow :)

-----------
TY to Paola Mills for the stunning cover photo

giovedì 25 settembre 2014

Mai più violenza sulle donne: 2Lei dona ad Amnesty

Il 23 novembre 2013, in occasione degli eventi promossi da 2Lei in Second Life per la Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, tre grandi creatori di moda hanno dato vita alla stupenda serata di fashion e arte "SecondLife Fashion World STAND with 2Lei", che comprendeva anche un'asta di beneficenza. La partecipazione è andata oltre le nostre aspettative, complici gli stupendi outfit e le artistiche scenografie che Violator ("ExclusiveArt Auction"), Orage Creations ("Don't let him destroy you") e Salimar ("One of a Kind" Fashion Auction) hanno saputo creare con alta professionalità e fantasia, ma soprattutto con il loro grande cuore.







Durante questi eventi sono stati raccolti ben 539.150 Lindens (= Euro 1.456), che abbiamo scelto di donare ad Amnesty Italia, per il loro immenso lavoro a favore dei diritti umani e come particolare riconoscimento alla Campagna contro la violenza sulle donne "Mai più violenza sulle donne" 
Dopo una lunga procedura, la donazione è stata ufficialmente portata a termine il giorno 12 agosto 2014.


Abbiamo il piacere e la gioia di condividere con tutti voi questa notizia per ringraziare, ancora una volta, chi ha seguito, partecipato, contribuito e supportato il nostro progetto 2Lei in Second Life e continuerà a farlo. Grazie!


********** ENG **********


November 23, 2013, on the occasion of the events promoted by 2Lei in Second Life for the International Day for the Elimination of Violence against Women, three major fashion designers have created the wonderful evening of fashion and art "SecondLife Fashion World STAND with 2Lei", which also included a charity auction. The participation has gone beyond our expectations, together the wonderful outfits and artistic sets which Violator ("ExclusiveArt Auction"), Orage Creations ("Don't let him destroy you") and Salimar ("One of a Kind" Fashion Auction ) were created with high professionalism and imagination, but especially with their big heart.

During these events 539.150 Lindens (=  € 1.456) were raised. We chose to donate to Amnesty Italy, for their immense work in favor of human rights and as a special recognition to the campaign against violence against women "Stop Violence Against Women".

After a long procedure, the donation was officially completed on August 12, 2014.

We have the pleasure and the joy of sharing this news with all of you to thank, once again, those who have followed, participated, contributed and supported our project 2Lei in Second Life and will continue to do so. Thanks!

lunedì 16 giugno 2014

2Lei per SL11B - "Revise the next"


"Revise the next"

Anche quest'anno, il comitato "2Lei in Second Life" partecipa alle celebrazioni del compleanno di questo magnifico metaverso.

Oltre alle foto di Paola Mills, l'installazione presenta una scultura mesh eseguita da Moore Tone con il contributo creativo di tutto il gruppo, motivo per cui è stata caricata usando l'avatar ufficiale del comitato, ossia "2Lei Resident".

La figura centrale, simbolo dell'uniforme contemporaneità del mondo, si evolve in un futuro dominato dalle differenze, le quali co-esistono e lavorano insieme generando sentimenti positivi.
Rispetto, fiducia e uguaglianza - il nostro impero della mente - sono gli argomenti portanti dell'installazione, ma noi non stiamo seduti ad aspettare questi regali da qualcuno, noi cerchiamo di ottenerli tramite l'educazione e la formazione continua.

L'intento delle iniziative del comitato 2Lei è sempre di costruire, giorno dopo giorno, il nostro mondo ideale pieno di individui diversi ma con gli stessi diritti e doveri, senza distinzioni o prevaricazioni, e soprattutto un mondo pieno di buoni sentimenti.

La ricerca di questi buoni sentimenti, ha portato frutti, infatti anche artisti RL hanno donato 2 canzoni al comitato.

Il musicista Fabio Tettoni ha donato la canzone "Libera" di cui è autore di testo e musica, con gli arrangiamenti di Gianni Raschiatore.
http://www.youtube.com/watch?v=teYWg3iTVos

La canzone "Per le donne" by Gangsta Dà feat DudeMc è stata donata da Davide Mirrione - in arte Gangsta Dà - e Mattia Stango - in arte DudeMc - autori di testo e musica.
http://www.youtube.com/watch?v=0y--N1__DXE

Queste due canzoni le potete sentire nello streaming audio, alternate a varie versioni della canzone "Break the chain", tema portante del "One Billion Rising" a livello mondiale.

Ancora una cosa: buona visita e non dimenticate di cliccare sulle foto di Paola Mills e di partecipare alla caccia al tesoro!!! 

Dal 22/06 al 29/06… 2Lei al SL11B lo trovate qui:

****ENG****

"Revise the next"

This year too, the "2Lei in Second Life" commitee takes part in birthday celebration of this amazing metaverse.

In the installations, there are 3 photos by Paola Mills, and a mesh sculpture composed by Moore Tone, with creative contributions of all members; this is why the mesh was load by 2Lei Resident, the official avatar of the commitee.

The central figure, symbol of uniformity contemporary, evolves into a future dominated by the differences that co-exist and work together, generating positive feelings.

Respect, trust and equality - our empire of the mind - are the focus of the installation, but rather than expect them, we would try to get them, educating and training the future.

The intent of the 2Lei initiatives was always to create, day after day, a new brick to build a world fit for individual without distinction, nor prevarication, but based on positive feelings.

The research of these good feelings gave many results: three musicians of the real world donated 2 songs to the committee.

Musician Fabio Tettoni treated the song "Libera" of which he is the author of lyrics and music, with arrangements by Gianni Raschiatore.
http://www.youtube.com/watch?v=teYWg3iTVos

The song "Per le donne" by Gangsta Dà feat DudeMc was donated by David Mirrione - aka Gangsta Dà - and Matt Stango - in art DudeMc - authors of music and lyrics.
http://www.youtube.com/watch?v=0y--N1__DXE

You can hear these two songs in the audio stream, alternating with various versions of the song "Break the chain", the worldwide main theme of "One Billion Rising".

One more thing: have a good visit, do not forget to click on the photos of Paola Mills and participate in the hunt!

From 22/06 to 29/06... 2Lei for SL11B is here:



lunedì 12 maggio 2014

Una chiacchierata col cantautore Fabio Tettoni

2LEI intervista l'autore di “Libera”, canzone donata al Comitato in occasione della Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne.

Il progetto "2Lei around all the Worlds" partì a Gennaio 2013 con lo scopo di unire nel 2Lei le voci del metaverso a quelle del mondo reale, per dire no alla violenza sulle donne. 

Si chiedeva di scattare una foto della vita "reale", che contenesse il logo 2Lei. 


E' in questa occasione che abbiamo conosciuto Fabio Tettoni e, in seguito, abbiamo potuto apprezzare la sua musica e la sua sensibilità verso il problema della violenza di genere. 

Viola Tatham, del comitato 2Lei, ci rivela “Avevo il desiderio di conoscere meglio una persona che mi ispirava stima e ammirazione e di ringraziarlo personalmente, a nome di tutto il comitato; finalmente, pochi giorni fa, l'ho incontrato in un club romano che propone musica d'autore e, complice l'atmosfera familiare del luogo, dopo la sua esibizione abbiamo parlato un po'. La mia sensazione positiva si è subito rafforzata e non solo per le sue parole, ma soprattutto guardando i suoi occhi ed il suo sorriso”.

Viola: Raccontaci qualcosa di te, così ti conosciamo meglio.
Fabio: Sono un giovane ultraquarantenne, romano, vita normalissima, una moglie, una figlia, un cane (ovviamente femmina).

V: Come è nata la tua passione per la musica?
F: A quindici anni la prima chitarra, ho capito subito che non sarei stato mai un virtuoso ma in compenso ho iniziato a scrivere canzoncine. Il primo gruppo (anzi complesso) a sedici anni come batterista poi pian piano mi sono spostato alla voce ed eccomi qui.
 
V: So che hai fatto anche teatro e che sei stato protagonista di una commedia musicale...
F: Ho esordito prima come attore che non come musicista. “Un camice e tre note, non ho scritto al Costanzo show” è stato il fiore all’occhiello di quel percorso. Quasi due ore in scena recitando e cantando. Bello!

V: Ascoltare live la tua canzone "Regina di Roma" mi ha trasmesso emozioni, sono parole di grande rispetto e affetto verso Anna Magnani, un'attrice che non appartiene ai miti cinematografici della tua generazione.
F: Chi è più giovane può non conoscere la Magnani, ma se sei romano basta ascoltarla due minuti e capire che fa parte di te.

V: Perché lei? Cosa rappresenta per te ?
F: Lessi una sua biografia a cura di Giancarlo Governi, “Nannarella” e appena finito scrissi il testo su una melodia che avevo da un po’ in testa. Per me Nannarella rappresenta l’essenza del romano, disincantato, feroce a parole quando serve ma fondamentalmente buono, indomabile, coinvolgente e generoso.

V: L'anno scorso hai donato la bellissima canzone "LIBERA" al nostro "Comitato 2Lei in Second Life", che ha portato l'informazione e la lotta contro la violenza sulle donne in un mondo virtuale. Conoscevi già Second Life? Come sei venuto a conoscenza del nostro progetto?
F: Ho conosciuto il vostro lavoro tramite Lucia Baldini, sorella del mio amico Marco.

V: Com'è nata "Libera"? E' stata ispirata da un fatto che ti ha particolarmente colpito?
F: Pochi anni fa una ragazza di origine pakistana cresciuta nel nostro paese, venne uccisa dal padre perché voleva vivere la sua vita di ragazza “normale”. Ho solo provato a immaginare i pensieri di questa giovane donna.

V: La tua adesione al nostro progetto è stata per noi motivo di orgoglio, ma oltre ad essere lusingate dal gesto importante di "donarci" una tua canzone, siamo talmente rimaste coinvolte ed ispirate dalle parole del testo che, all'unanimità, abbiamo deciso di dedicare la 4à edizione del 2lei 2013 al tema della libertà.
F: Che dire? Onorato….

Evento finale della manifestazione 2Lei - IL VALORE AGGIUNTO


V: Cos'è per te la libertà?
F: Il poter dire e soprattutto fare quello che credo sia meglio per me e per le persone che amo.

V: Scrivere un testo come "Libera", denota una grande sensibilità verso il problema della violenza sulle donne, della discriminazione di genere e di quello che la Comencini ha chiamato "Malamore". Questo è l'atteggiamento che noi chiediamo ai nostri uomini, affrontare e combattere insieme per cambiare la cultura italiana, che è ancora profondamente radicata nel pensiero maschilista, anche nelle donne.
F: Più che di sensibilità parlerei di una ovvia repulsione verso tutti gli atti violenti. Colui che crede di essere un “vero maschio” mette radici solo dove trova donne compiacenti e uomini senza carattere per questo, come dici tu, bisogna lavorare sulla società. Una donna che non si sente sola ha più forza nel reagire e un uomo deve sentirsi tale anche se non ha comportamenti da macho. Di sicuro ho semplificato eccessivamente ma viviamo in un mondo dove la superficialità dell’apparire spesso vince sulla profondità dell’essere.

V: Quale pensi sia la strada giusta e da cosa partiresti?
F: Per affrontare questo, come gran parte dei problemi sociali , la strada parte o comunque attraversa sempre un periodo preciso: quello della gioventù. Ragazzi,anzi meglio ancora bambini e bambine, se ascoltati ed educati saranno degli adulti migliori e la violenza non farà parte del loro modo di vivere. Ovviamente esiste l’immediato, quindi centri di ascolto, supporto psicologico, leggi adeguate e punizioni esemplari.

V: Progetti futuri?
F: A giorni esce il video di “Regina di Roma” e continuo con la promozione del CD uscito lo scorso dicembre.

V: Ti ringrazio del tempo che hai voluto dedicarmi e ti ringrazio ancora, a nome di tutto il Comitato 2Lei, per la tua scelta di essere al nostro fianco. Chissà, magari un giorno deciderai di venirci a trovare in SL e farci ascoltare qualche tua canzone…
F: Organizzate pure. Io ci sarò.


L' intervista è apparsa sul numero di Marzo 2014 di My Virtual Life, visionabile qui.